Newsletter n.5

Pubblicato il quinto numero della newsletter del progetto CBET. Tanti gli aggiornamenti sullo svolgimento del progetto.

Cliccare sulla copertina della newsletter per essere reindirizzato alla pagina.


Studenti Erasmo, architetti del Futuro.

Articolo pubblicato su “il Mercoledì” il 4 Settembre 2019


Newsletter n.4

Pubblicato il quarto numero della newsletter del progetto CBET. Tanti gli aggiornamenti sullo svolgimento del progetto.

Cliccare sulla copertina della newsletter per essere reindirizzato alla pagina.


Formazione studenti a ENVIPARK

Formazione di 34 studenti di 1STI2D e Terminale S a Torino dal 25 al 29 marzo 2019.

Gli studenti hanno beneficiato di corsi a distanza in glossari italiani e tecnici. Poi a Torino, hanno potuto beneficiare di una formazione tecnica diversificata, visite, interventi di professionisti.


CBET e nuovi contatti con la visita a Nizza

Ad inizio febbraio una delegazione di 12 docenti si è recata a Nizza per incontrare docenti e stakeholders al fine di confrontarsi, comunicare e disseminare i risultati fin qui ottenuti delle attività progettuali effettuate.

incontro con il Console Generale d’Italia a Nizza il dott. Raffaele De Benedictis e la responsabile Didattica del Consolato dott.ssa Loredana Cherubini

Incontro con il Forum dell’urbanisme et d’architecture

Incontro tra il partner ERASMO ed il partner francese GIPFIPAN con cui si è ampiamente discusso delle competenze necessarie per affrontare il mondo del lavoro

Incontro con la Camera di Commercio italiana a Nizza

Incontro con la Chambre de Metiers et de l’artisanat

L’incontro con M.me Laurence Navalesi della Ville de Nice Consigliere Comunale di Nizza incaricata degli Affari Transfrontalieri e Consigliere Metropolitana ha offerto particolari spunti di collaborazione futura

Incontro con il direttore Marc Benembarek ed esperti di EPA NICE ECOVALLEE.


Formazione studenti presso INES

Formazione di 34 studenti di 1STI2D presso INES dal 15 al 17 gennaio 2019 sui temi del solare termico, del solare fotovoltaico e dell’efficienza energetica degli edifici.

Gli studenti sono stati in grado di praticare e imparare le corrette operazioni sulle piattaforme Tecniche.


Comunicato Evento Consiglio Regionale

IL PROGETTO EUROPEO ALCOTRA CBET: un’opportunità verso le professioni del futuro

Il settore dell’energia è in continua crescita, soprattutto nel comparto delle rinnovabili come dimostra il dato che solo in Italia si attendono investimenti pari a 9 miliardi annui per i prossimi tre decenni. Tutto ciò porterà alla creazione di nuove opportunità di lavoro, nei vari settori afferenti a questo comparto, che i giovani potranno cogliere se sapranno formarsi nel modo migliore, scegliendo i corsi di studi adeguati, mettendo in campo passione e disponibilità a impegnarsi per crescere e imparare.

Il giorno 3 ottobre 2018 a Palazzo Lascaris si farà il punto sul Progetto ALCOTRA CBET (Cross Border Energy Training), ad un anno e mezzo dal suo inizio. Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea nel quadro del programma Interreg V Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020, si rivolge a 300 studenti e inoccupati italiani e francesi per favorire lo sviluppo di competenze tecniche informali e non formali in ambito FER (Fonti da Energia Rinnovabili), EE (Edilizia Ecosostenibile) e BioEdilizia.

Gli studenti italiani, che attraverso il progetto svolgono un percorso qualificato di alternanza scuola lavoro, sono iscritti all’I.I.S. Erasmo da Rotterdam di Nichelino, ente capofila del partenariato di progetto e all’I.I.S. Buniva di Pinerolo che con l’Erasmo fa parte della Rete di scopo “Abitare sostenibile sicuro”.

I partner del Progetto sono l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale Erasmo da Rotterdam di Nichelino (TO), CS Aziendale SOC. CONS a R.L., Settimo torinese (TO), Environment Park di Torino, INES - Institut National de l’Energie Solaire di Chambéry, GIP FIPAN - Groupement d’Intérêt Public pour la Formation et l’Insertion Professionnelles di Nice.

Il Progetto si avvale delle numerose esperienze nel settore maturate dai partner e del coinvolgimento di poli di innovazione, parchi tecnologici e imprese innovative specializzate nei temi energetici che hanno partecipato alla definizione dei contenuti e delle modalità del progetto. La formazione transfrontaliera Italia-Francia, in un percorso binazionale congiunto, comprende un’azione propedeutica di supporto al bilinguismo per favorire la mobilità dei destinatari della formazione, e prevede accanto ad attività teoriche in aula e attività pratiche di cantiere, anche l’uso di piattaforme tecniche di sperimentazione e di una piattaforma digitale di apprendimento pratico per lo scambio di contenuti video relativi alle tematiche energetiche ma anche per la formazione di competenze organizzative ed economiche, complementari alle competenze acquisite nelle precedenti azioni, incentrate sui temi dell’auto imprenditorialità, sulla promozione tecnico – commerciale dei prodotti e dei servizi connessi alle FER e sui processi dell’organizzazione di impresa.

Il Progetto si rivolge non solo ai 300 destinatari, ma è finalizzato alla creazione di un modello formativo di riferimento per successive azioni congiunte Italia – Francia e mira al mutuo riconoscimento delle qualifiche in ambito FER, EE e BioEdilizia tra Italia e Francia, spendibili quindi in ambito transfrontaliero.

 

Maria Vittoria Bossolasco - dirigente scolastico IIS Erasmo da Rotterdam
ente capofila del Progetto

https://www.youtube.com/watch?v=4c8jrA7Ni9A